Clima

Il clima secondo la classificazione di De Martonne rientra fra i climi temperato freddi e secondo de Philippis nella varietà con estate fresca e sempre più o meno siccitosa. Secondo la classificazione di Rivaz-Martinez l’area è ascrivibile alla regione temprerata e ricade nell’orizzonte eucollinare superiore, ombrotipo iperumido superiore. Secondo la classificazione fitoclimatica di Pavari l’area è ascrivibile alla sottozona calda del Fagetum. Inoltre i popolamenti possono essere inquadrati nel cingolo Fagus-Abies di Schmid.

Le precipitazioni risultano, in media, sempre elevate, anche se sono evidenti variazioni da un anno all’altro, caratteristica tipica del clima mediterraneo. Precipitazioni superiori a 100 mm mensili si riscontrano da ottobre ad aprile compreso, con pioggie che dopo il periodo estivo riprendono abbondanti in settembre, mentre temperature inferiori a 0°C si possono riscontrare da settembre a maggio.

Da dicembre a marzo\aprile le precipitazioni sono spesso nevose. Il manto nevoso in alcune annate può raggiungere e superare i due metri di spessore, permanendo, soprattutto nelle esposizioni più fresche, per lunghi periodi di tempo. Gelate si possono registrare da settembre a maggio compreso.

Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione.
Clicca su "OK, ho capito" per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Maggiori Informazioni".